Henri Cartier-Bresson, la reattività e l’ispirazione

Leica 1 (immagine tratta da Wikipedia Italia)

Leica 1 (immagine tratta da Wikipedia Italia)

Chiunque si accosta alla fotografia ha almeno una volta sentito parlare di Henri Cartier-Bresson e cioè una delle figure fondamentali delle fotografia che in molti considerano il ponte tra la fotografia della realtà e la fotografia astratta.
A mio parere la caratteristica che ha reso speciale il lavoro di Bresson è la sua Reattività.

La reattività è un concetto comune che indica come una persona o qualcosa altro a fronte di una causa abbia appunto una reazione e la reattività è una qualità che determina la capacità di oggetto di reagire allo stimolo (causa).
In questo Bresson era sicuramente un maestro che unisce la tecnica alla sua capacità di leggere le situazioni in una frazione di secondo data dal tempo di mettere all’occhio il mirino e dal tempo di scatto dell’otturatore della macchina.

E noi cosa possiamo fare difronte ad un talento del genere?
Prima cosa goderne ma in un secondo momento dobbiamo studiarlo, spesso contemplarlo come si fa con un quadro (Bresson in effetti aveva una formazione da pittore) cercando nelle sue forme e nelle sue luci l’ispirazione.

Spero di farvi piacere con questo post e con una serie di post in cui assieme a due considerazioni come quelle fatte sopra vi mostrerò delle raccolte di foto di Grandi Fotografi in modo da farvi godere della loro bellezza ma soprattutto per darvi un punto di riferimento da cui prendere spunto:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...