L’occhio-avanti, l’occhio-dietro

Imperial Court Eunuch (HCB, Pekin)

Imperial Court Eunuch (HCB, Pekin)

Il fotografo guarda con un occhio solo, quello da dietro il visore che controlla l’immagine, la construzione e decide in un attimo. L’altro è chiuso, non adibito al suo compito abituale, disattivato, cioè aperto verso l’interno, il dietro, l’immaginario, il desiderio. Un occhio-avanti verso l’imprevedibile, un occhio-dietro verso l’accumulo precedente, verso la memoria. La coscienza istantanea del fotografo fa perno, articolazione. Si tratta di “lasciare l’obiettivo a frugare nelle macerie dell’inconscio e del caso” (HCB, 1995).

 

(Testo tratto da Scrap Book, Henri Cartier-Bresson, Ed. Contrasto)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...